Vaticano, degrado in via Rusticucci: rifiuti e fetore

Published 21/04/2020 in Roma

Vaticano, degrado in via Rusticucci: rifiuti e fetore

Città del Vaticano – Visto lo stato di degrado raggiunto in cui una piccola viuzza attaccata a piazza san Pietro è stata ribattezzata da chi vi transita abitualmente la «via degli escrementi». A cento metri dal colonnato di San Pietro via Rusticucci è una piccola viuzza di transito, pavimentata a sanpietrini, che collega via dei Corridori con via della Conciliazione e costeggia la sala stampa vaticana e un palazzo dove abitano anche diversi condomini, tra cui alcuni cardinali. In questi giorni, naturalmente, i negozi di souvenir sono vuoti e chiusi, come il bar all’angolo e gli altri esercizi commerciali. La notte però è sempre affollata dal popolo dei senzatetto che continua a utilizzare via Rusticucci come un gigantesco bagno a cielo aperto, nonostane vi siano i bagni che ha fatto costruire Papa Francesco per chi non ha abitazione e sia stato aperto un ostello a 300 metri. La mattina i portieri, i pochi funzionari che ancora vanno in sala stampa (a orario ridotto) o i giornalisti che spesso si trovano a fare stand-up all’aperto si trovano a fare un percorso ad ostacoli e un fetore senza precedenti. In passato erano apparse anche fotografie scattate con il telefonino dai turisti disgustati che ritraevano senzatetto completamente ubriachi intenti a fare i loro bisogni en plein air. I servizi di pulizia delle strade naturalmente passano per sanificare ma non sono più sufficienti per l’alto livello di degrado visibile a occhio nudo, anche a chi stransita velocemente (con mascherina) da via Rusticucci.

Print article

Leave a Reply

Please complete required fields