Ragno violino, boom di chiamate al Policlinico Gemelli

Published 16/07/2019 in Animali

Boom di telefonate sul ragno violino al Centro antiveleni del Policlinico Gemelli di Roma. Tante richieste di informazioni e chiarimenti su un insetto sempre più temuto.

Leggi anche:–> Ragno violino, cosa fare in caso di puntura: il vademecum del Gemelli

«Ma possiamo tranquillizzare la popolazione: il ragno violino non è un animale pericoloso o velenoso, e nella maggior parte dei casi il suo morso provoca solo fenomeni locali di scarso significato clinico, come arrossamento, prurito e irritazione – dicono gli esperti – Insomma, non c’è un allarme ragno violino». Questo aracnide – il cui nome deriva da una macchia dalla forma caratteristica presente sul corpo – è «un animaletto schivo e solitario», spiega all’AdnKronos Salute Maurizio Paolo Soave del Centro antiveleni del Gemelli. «Vive in campagna, nelle crepe fra i muri, e bisogna stuzzicarlo, anche involontariamente, perché arrivi a mordere, in genere per difesa». Agli inizi di luglio, una ragazza di 28 anni residente a Collecchio (Parma) è stata morsa da un esemplare di ragno violino, uno dei più velenosi in Italia, mentre stava prendendo il sole. È finita al pronto soccorso con febbre alta e una profonda infiammazione. Il caso arriva dopo i molti episodi avvenuti l’estate scorsa in varie Regioni d’Italia, Lazio compreso.

Print article

Leave a Reply

Please complete required fields