Sotloff, Obama: Usa non dimenticano, faremo giustizia

Published 03/09/2014 in Esteri, Primo Piano

«L’America non dimentica, faremo giustizia». Questa la promessa di Barack Obama dopo l’uccisione brutale di Steven Sotloff, il secondo giornalista Usa decapitato dall’Isis. Il presidente ha parlato in una conferenza stampa congiunta con il presidente estone Toomas Hendrik Ilves, oggi a Talinn.

La promessa di Obama «Steven Sotloff è stato ucciso in maniera brutale. Non possiamo nemmeno immaginare l’agonia dei suoi famigliari, il nostro Paese oggi piange con loro», ha detto il presidente Usa, ricordando che come James Foley (l’altro reporter decapitato dall’Isis, ndr), aveva una vita che contrastava con chi l’ha ucciso così brutalemte. Amava il mondo islamico, rischiava la vita per raccontare la storia di quella gente. Hanno fallito se cercavano di metterci paura. Noi non ci facciamo intimidire, odiamo la loro brutalitа e siamo determinati a combatterla. Chi ha fatto l’errore di far male agli americani sa che non dimentichiamo e faremo di tutto finché non arа fatta giustizia».

L’obiettivo «Abbiamo alleati che ci sostengono contro l’Isis, l’obiettivo – ha proseguito – è distruggere l’Isis o arginarlo o farlo ritirare, far sì che non sia una minaccia continua nella regione. Ci vorrа tempo e ci vorranno degli sforzi, ma possiamo farcela. Ci saranno sempre dei focolai che rimarranno accesi perché questa è la natura di quelle forze. Serve il contributo di tutti i Paesi della Nato».

Print article

Leave a Reply

Please complete required fields