Strage di Latina, l’arcivescovo militare: «Il perdono di Dio anche per Luigi Capasso»

Pubblicato 12/03/2018 in Primo Piano, Vaticano

Strage di Latina, l’arcivescovo militare: «Il perdono di Dio anche per Luigi Capasso»

CITTA’ DEL VATICANO – «Perdono e misericordia» per Luigi Capasso, il carabiniere morto suicida dopo avere ammazzato le sue figlie, Alessia e Martina, e dopo avere ridotto in fin di vita anche la moglie Antonietta. Ad esprimere compassione e pietà per l’omicida-suicida è l&rsquo-Ordinario Militare, Santo Marcianò in una lettera inviata al vescovo di Latina, monsignor Mariano Crociata, la diocesi nella quale è stato celebrato stamattina il funerale e dove il parroco di Cisterna, don Livio Fabiani è stato pesantemente contestato da alcuni fedeli per avere rivolto un pensiero di misericordia verso Capasso, dicendo che la famiglia lo aveva perdonato per il male fatto. «Oggi è il momento della preghiera, del silenzio! È il momento di immergerci nel Mistero insondabile del Perdono e della Misericordia con cui il Padre Buono sa guardare a Luigi e al suo gesto estremo. È il momento di avvolgere, con un abbraccio che si fa supplica accorata, la nostra sorella Antonietta, il cui dolore straziante solo l&rsquo-Amore di Dio e dei fratelli – di noi suoi fratelli – potrà trasformare ancora in vita». L&rsquo-Ordinario Militare ricorda poi la famiglia dei carabinieri «colpita al cuore da un lutto che certamente tutti sentono come proprio».

Print article

Lascia una risposta

Compila tutti i campi obbligatori