Maroni cerca la pace con Salvini e si chiama fuori anche dalle elezioni politiche

Pubblicato 12/01/2018 in Politica, Primo Piano

Maroni cerca la pace con Salvini e si chiama fuori anche dalle elezioni politiche

ROMA &ldquo-Basta con le polemiche, non mi occupo più di politica perché, come ho detto, me ne libero e me ne vado, lascio e quindi così sarà&rdquo-. Roberto Maroni si appresta ad allungare la lista di quelli del &ldquo-mi si nota di più se non mi candido&rdquo-. Dopo lo scontro con Matteo Salvini, l&rsquo-ormai ex presidente della regione Lombardia sostiene che intende cambiare vita. Un&rsquo-altra &ldquo-riserva&rdquo- della Repubblica che si mette di lato aspettando il risultato elettorale del 4 marzo che potrebbe spazzar via tutti, o quasi, i candidati premier del momento.

&ldquo-Mi sono sfogato perché mi sono sentito trattato un po’ male, ma è stato uno sfogo e basta – sostiene Maroni – Retroscena, patti segreti? Tutte stupidaggini. È stato uno sfogo umano, ci sta. &ldquo-Ora si torna a lavorare come prima a sostegno di Salvini premier perché questo fanno i leghisti e io sono della Lega». Maroni ha anche assicurato che chiamerà il suo segretario perchè &ldquo-siamo entrambi milanisti, considero chiusa questa vicenda spiacevole&rdquo-.

Capitolo chiuso, ma soltanto per un po’.

Print article

Lascia una risposta

Compila tutti i campi obbligatori