M5S, sulla leadership è già battaglia di clic sui social

Pubblicato 14/08/2017 in Politica, Primo Piano

M5S, sulla leadership è già battaglia di clic sui social

Di Maio, Di Battista o Fico? Gli elettori grillini che animano i social network hanno già le idee chiare su chi vogliono a Palazzo Chigi come capo di un eventuale governo M5S. A circa un mese e mezzo da Italia 5 Stelle 2017 – la kermesse in cui sarà annunciato il nome del candidato premier dopo la consultazione online degli iscritti – l’unico concorrente praticamente certo è Luigi Di Maio, indicato dai più come il super favorito della competizione il cui epilogo si consumerà il 24 settembre sul palco della manifestazione di Rimini. Ma intanto il popolo di Facebook già si schiera in vista della scelta del frontman M5S per le prossime elezioni politiche, con pagine fan a sostegno di questo o quel candidato. A fare le parte del leone è proprio Di Maio, con 8 pagine dedicate che inneggiano alla sua investitura come candidato premier del Movimento 5 Stelle. La community più frequentata, con oltre 142mila membri, è la pagina «Luigi Di Maio presidente del Consiglio», senza contare la piccola galassia di gruppi chiusi con decine, centinaia e – in alcuni casi – migliaia di iscritti.

Alessandro Di Battista può vantare 4 pagine a sostegno di una sua eventuale corsa per la premiership: «Alessandro Di Battista leader» conta più di 20mila mi piace, a fronte di numerosi gruppi chiusi tra cui «Alessandro Di Battista premier» e «Vorrei Alessandro Di Battista presidente del Consiglio». Di Maio e Di Battista, probabilmente le due figure più in vista del Movimento 5 Stelle, sono impegnati in un tour della Sicilia per dare man forte a Giancarlo Cancelleri, l’uomo scelto dalla base per provare a issare la bandiera M5S su Palazzo d’Orléans. E proprio in Sicilia, a Giardini Naxos, qualche giorno fa Di Battista ha omaggiato il suo collega con un endorsement pesante: «Sarei molto felice di avere Luigi Di Maio come candidato premier» dell’ M5S, ha affermato il parlamentare romano, precisando che «a me la carriera politica tout court non ha mai interessato particolarmente, mi interessa risolvere i problemi».

Roberto Fico, principale esponente della cosiddetta ala ortodossa interna al Movimento, non ha ancora sciolto le riserve circa una sua ‘discesa in campò. Ad ogni modo i supporter pentastellati attivi su Facebook sembrano credere poco all’ipotesi di una vittoria di Fico alle primarie online, come dimostrano i 157 mi piace all’unica pagina a sostegno della candidatura del deputato campano, «Roberto Fico for president». Del resto è lo stesso Fico a non dare eccessiva enfasi a questa partita: «Il vero candidato premier del Movimento per me è il programma di governo», scrive su Fb il parlamentare, dicendosi non interessato ai «giochi di potere». Si attesta ad appena 10 mi piace il seguito della pagina «Nicola Morra candidato premier M5S». Il senatore eletto in Calabria, secondo fonti parlamentari, avrebbe manifestato la sua disponibilità a partecipare al voto che dovrà incoronare il candidato per Palazzo Chigi. Interpellato dall’AdnKronos, Morra spiega: «Se serve, sono a disposizione per qualunque ruolo, ma il mio ego non mi fa ‘autocandidarè…». Poi precisa: «Confermo che non è mia intenzione candidarmi… conosco i miei limiti». Dulcis in fundo, tra le pagine Facebook ‘schieratè spunta anche «Barbara Lezzi presidente del Consiglio»: un fan club virtuale, quello della senatrice, che supera le 500 persone.

Print article

Lascia una risposta

Compila tutti i campi obbligatori