Fecondazione assistita in Europa. Dove si va per avere un figlio?

Pubblicato 09/02/2017 in Primo Piano, Sanità

Fecondazione assistita in Europa. Dove si va per avere un figlio?

Il sistema sanitario francese viene considerato uno dei migliori al mondo. È da molti anni che lo stesso occupa il quarto posto dopo gli Stati Uniti, la Germania e la Svizzera. Ciònonostante la Francia non può vantare un alto livello della performance nel campo di medicina riproduttiva. Il tasso di successo di un ciclo di FIVET con l’uso di ovuli donati oscilla vicino al 20%. La donazione di ovuli è una pratica che si effettua sulla base volontaria per cui c’è una notevole carenza delle donatrici. La richiesta per tali programmi è abbastanza alta per cui la selezione di ovuli non è molto accurata in seguito a cui la qualità del materiale biologico è molto bassa. Inoltre, in Francia funziona il sistema grazie al quale la carenza di ovuli donati viene compensata. Una cliente ha condiviso la sua esperienza raccontando che quando lei si era rivolta ad una clinica francese di medicina riproduttiva le avevano detto di portare un’amica che potesse donare i propri ovuli per altre coppie infertili. La donna che ha raccontato questa storia ha 39 anni. Molto spesso i clienti delle cliniche di medicina riproduttiva sono le coppie over 40 quindi è poco probabile che hanno le amiche di 25 anni che possano donare del materiale biologico; spesso queste sono le donne coetanee con una scarsa qualità degli ovociti. Il deficit di ovuli donati di alta qualità è dovuto alla base volontaria della procedura: le donatrici non ottengono nessuna ricompensa dopo essersi sottoposte ad un rischio legato alla stimolazione ormonale delle ovaie e la seguente procedura di prelievo durante la quale si esegue il prelievo degli ovociti con anestesia generale; le ovaie della donna subiscono un vero intervento chirurgico. Ogni organismo è individuale e può tollerare diversamente tale stress per cui il requisito indispensabile per le donatrici è un’ottima salute. La donna deve realizzare che tale procedura non esclude complicazioni come la perdita delle ovaie o anche l’esito letale. È questo il motivo per cui molte ragazze non vogliono rischiare la loro salute o persino la vita per aiutare a titolo gratuito le persone estranee e sconosciute.

Un’altra donna francese ha raccontato che dopo i tentativi multipli di FIVET con ovuli donati, tutti falliti,  il dottore le aveva consigliato di rivolgersi in una clinica spagnola e le aveva dato una lista delle cliniche riproduttive di fiducia. A causa della forte mancanza del materiale biologico e la sua pessima qualità i medici francesi indirizzano spesso i loro clienti ai centri medici spagnoli dove il commercio degli ovuli, sperma ed embrioni è altrettanto vietato però è legale l’acquisto e l’importazione degli ovuli donati crioconservati. Già in Spagna i dottori scongelano gli ovuli e li dividono fra le pazienti. Nelle buone cliniche spagnole come, ad esempio, l’istituto Barnabeu, l’istituto Marquès, le cliniche Dexeus e “FIVET Spagna” i medici specializzati riescono ad avere il 30% degli esiti positivi dopo il primo ciclo di FIVET.

La medicina riproduttiva e, in particolare, la donazione di ovuli è in forte sviluppo non solo nei paesi piu’ industrializzati come la Francia e la Spagna ma anche i paesi dell’Europa orientale. Sono molti i programmi di PMA che vengono effettuati in Russia e in Ucraina. La popolarità di questi paesi nel campo di medicina riproduttiva è dovuta alle leggi leali che permettono di perfezionare rapidamente le tecniche e di presentare al mondo i migliori trattamenti di infertilità. L’esempio piu’ valido di tale continuo sviluppo è la recente notizia sul primo bambino al mondo nato dai tre genitori grazie ad una tecnica di fecondazione innovativa in Ucraina.

Per quanto rigurda la donazione di ovuli, in Ucraina questa pratica è retribuita per cui molte ragazze ucraine vengono piu’ volentieri nelle cliniche. Per offrire il migliore servizio ai clienti europei le cliniche ucraine propongono alle coppie “una donatrice di ovuli personale, una tecnica «al fresco» di trattamento del materiale biologico e persino la garanzia di avere una gravidanza oppure il rimborso dei soldi in caso di fallimento” – così riporta il sito di una delle migliori cliniche di medicina riproduttiva in Ucraina BioTexCom.

Secondo i dati statistici della Società europea di embriologia e riproduzione umana, mediamente il 45% dei cicli FIVET su 100 effettuati nell’Europa Orientale si conclude con il successo già al primo tentativo. La maggior richiesta fra gli europei è per i programmi di ovodonazione (60%), la FIVET (25%) e la maternità surrogata (15%). Mentre la medicina riproduttiva nei paesi orientali sale sempre sul livello piu’ alto, l’UE continua ad applicare le leggi severe e lottare con le coppie infertili che sono costrette ad andare all’estero per effettuare un trattamento di infertilità. A sua volta i divieti sull’attuazione dei programmi PMA fanno nascere il mercato nero all’interno dei paesi europei, causando un rallentamento della crescita dell’innovazione. Sotto queste condizioni il turismo medico verso i paesi dell’est Europa diventerà una pratica sempre piu’ comune.

 

Print article

71 CommentiAggiungi il tuo

  • Avicri - 09/02/2017 Risposta

    È già da tempo che si sa che la medicina riproduttiva è sviluppata ed accessibile proprio ad est!

  • Sofie - 09/02/2017 Risposta

    penso che sia una conseguenza normale che dove le donatrici sono pagate, le pratiche di ovodonazione garantiscano più successi!
    gli ovociti donati freschi sono sicuramente migliori di quelli congelati, e in automatico le cliniche che lavorano con ovociti freschi offrono più positivi!

    • Mirela otilia grita - 28/02/2017 Risposta

      Buona sera io ho fatto 4 tentativi 3 in Italia 1 in barcellona spania con donator maschile e donatrice ovale femminile tutto negativo non ho mai trovato un dottore che mi po dire il motivo per che non sono rimasto in cinta dopo 4 tentativi sono disperata non so piu deve rivolgermi che mi po dire il motivo per che non sono rimasto in cinta ho 34 anni

      • ElisaGo - 04/03/2017 Risposta

        prova alla Biotex!! tanto la prima visita è gratuita e senza impegno. in bocca al lupo!

  • Terry j - 09/02/2017 Risposta

    l’esperienza fatta in Ucraina di eterologa femminile conferma quanto detto sopra. Costi bassi, buon servizio e piu garanzie… in Spagna e Svizzera preventivi troppo costosi, in Russia… non mi fido

  • giulia69 - 09/02/2017 Risposta

    la Spagna e la Francia sono paesi all’avanguardia in campo medico, però spesso le cliniche tendono ad assegnare terapie standard e poco personalizzate.
    Incentivano poco la donazione di ovociti freschi e quindi si tende a lavorare con gameti crioconservati, che a detta di specialisti, non garantiscono la qualità di quelli freschi

    • danni - 28/02/2017 Risposta

      Si, le clincihe spagnole preferiscono ovociti congelati. Questo comporta una preparazione piu’ facile, ma poi i risultati scarseggiano 🙁

  • ElisaGo - 28/02/2017 Risposta

    confermo quanto dice l’articolo, oramai sappiamo bene come siamo messi con l’eterologa in Italia e non mi meraviglio che le persone scelgono le vie piu’ sicure. non è il primo giorno che l’Ucraina opera in questo campo e personalmente anche noi ci siamo affidati ad una clinica ucraina consigliataci dai nostri cari amici.

  • danni - 28/02/2017 Risposta

    Mai sentito nominare la Francia come una meta per chi fa la pma, eterologa sopratutto. I loro prezzi come sono? Per noi la scelta era tra la Spagna e l’Ucraina

    • ElisaGo - 03/03/2017 Risposta

      I loro prezzi sono parecchio più alti dato il costo di vita in Francia.
      Dato che sono rimasta soddisfatta del servizio in Ucraina mi sento di consigliarti di rivolgerti in una clinica privata Ucraina! Se vuoi ti consiglio anche la nostra

      • danni - 04/03/2017 Risposta

        ciao Elisa, quale esattamentre? In franci la ovodonazione viene consentita?

        • ElisaGo - 09/03/2017 Risposta

          alla Biotex.
          sì in Francia è un po’ come in Italia ma non sono molto informata a riguardo perché l’abbiamo scartata a prescindere.

  • ulianatrin - 28/02/2017 Risposta

    posso soltanto confermare che in Ucraina hanno esperienza a sufficienza, altro che paese del terzo mondo. Fatti 2 tentativi di eterologa femminile che hanno regalato 2 gravidanze.
    Consiglio questa clinica di Kiev, lo staff medico è professionale!

    • carrye - 03/03/2017 Risposta

      ciao, scusate, come si chiama la clinica? Biotexcom?

      • ElisaGo - 04/03/2017 Risposta

        ciao non so di chi stia parlando unilanatrin ma io ho fatto l’eterologa proprio lì!

  • Benny - 28/02/2017 Risposta

    pensate che l’utilizzo di ovociti freschi faccia davvero la differenza, rispetto a quelli congelati?
    alcuni specialisti dicono che la crioconservazione non sempre garantisce la qualità degli ovociti…bisogna diffidare dalle cliniche che utilizzano ovociti congelati?

    • Gaietta - 03/03/2017 Risposta

      Direi assolutamente ovociti freschi..Nella clinica dove sono stata e dove ho avuto il positivo, lavorano solo esclusivamente con il material fresco! Secondo me tra ovociti vitrificati e freschi la percentuale cambia..

      • marco - 03/03/2017 Risposta

        parli di biotexcom o di altre clinica?

  • Luci - 03/03/2017 Risposta

    Secondo me la scelta del centro e del paese si deve fare in base all’affidabilità che ti dà il centro, alle percentuali di successo, agli esami a cui vengono sottoposte le donatrici, ai tempi che devi attendere per accedere ad un trattamento e come ultima variabile metterei il prezzo. Poi bisogna considerare anche lo stato di salute della donna e del suo partner .

    • carrye - 03/03/2017 Risposta

      ciao luic, in base alle tua esperienza cosa ci consigli?

  • marco - 03/03/2017 Risposta

    ciao, qualcuna ha fatto realmente la procedura di fecondazione assistita in questa clinica ucraina?

    • ElisaGo - 03/03/2017 Risposta

      Ciao Marco! Io ho fatto l’eterologa a Kiev.

      • marco - 03/03/2017 Risposta

        ciao Elisa, dove esattamente? Ni stiamo valutando Kiev x una serie di motivi
        come ti sei trovata?

        • ElisaGo - 04/03/2017 Risposta

          ciao ho firmato il contratto per 5 tentativi alla Biotexcom e sono rimasta incinta già dopo il secondo tentativo avendo avuto anche una forte endometriosi. mi sento di consigliare questa clinica.

          • marco - 05/03/2017

            wow stupendo!! a quanti anni sei rimasta incinta se posso chiederlo

          • ElisaGo - 09/03/2017

            a 38 anni!

  • Rosanna - 03/03/2017 Risposta

    Ancora 10 anni fa non avrei mai pensato che l’Ucraina potesse concorrere con gli europei o con gli americani in questo campo! Che dire, bravi

    • danni - 04/03/2017 Risposta

      10 anni fa non avrei mai pensato di dover fare la ovodonazione per restare incinta

      • Rosanna - 09/03/2017 Risposta

        purtroppo, credo nessuno ci pensi in anicipo… e soprattutto quando si è giovani

  • lory22 - 03/03/2017 Risposta

    ciao, noi stiamo facendo la pma in una clinica a Kiev (non quella di cui parla l’articolo), tutto sommato ci troviamo benone anche se il primo transfer é andato male con beta 0 (

  • marie - 03/03/2017 Risposta

    le cliniche estere hanno una rappresentanza anche in italia? Per qualsiasi cosa bisogna andare all’estero?

    • robyroby - 07/03/2017 Risposta

      la biotexcom ha un ufficio in italia

  • Nanny - 04/03/2017 Risposta

    noi abbiamo fatto 2 tentativi in Spagna e sono rimasta incinta. adesso stiamo cercando un altro figlio e ci siamo rivolti sempre alla stessa clinica ma dopo altri due tentativi non abbiamo avuto un positivo… sto pensando di cambiare e sto valutando seriamente di provare con la BioTexCom!

  • Elena65 - 04/03/2017 Risposta

    qualcuno è mai andato in Russia? la sento nominare insieme all’Ucraina ma non ho mai avuto un atestimonianza diretta. sarà una bufala?

    • Donnatella - 05/03/2017 Risposta

      io conosco una coppia che è andata in Russia per fare la ms con ovuli donati. hanno avuto problemi a ritorno perché la ms ha cercato qualcosa in piu’ dopo il parto… tanto è vero che hanno risparmiato e non si sono affidati agli intermediari!

      • robyroby - 07/03/2017 Risposta

        Avevo letto diverse sotire di coppie andate per la ms in russia e parecchie hanno avuto problemi ancor prima che il bimbo nascesse

        • Elena65 - 09/03/2017 Risposta

          allucinante.. è meglio non rischiare!

        • kikika - 28/03/2017 Risposta

          si, la russia e’ da evitare per mille motivi!

  • danni - 04/03/2017 Risposta

    secondo voi e’ davvero cosi difficile fare la ovodonazione in italia?

    • Rosanna - 05/03/2017 Risposta

      Dopo la mia esperienza che attesta oltre alle file enormi (se si volesse usufruire delle agevolazioni) anche la mancanza del materiale genetico di alta qualità, in quanto maggiormente si usano gli ovuli congelati, io azzarderei affermare che sì, non è facile avere un positivo in Italia.

      • danni - 05/03/2017 Risposta

        grazie x la risposta rosanna, ok, oltre all’Ucraina, cosa puoi consigliare?

        • Rosanna - 09/03/2017 Risposta

          avevo considerato anche la spagna e la repubblica ceca come destinazioni.

  • Melodia - 05/03/2017 Risposta

    conosco una coppia che provando una clinica a Kharkiv non è rimasta molto soddisfatta… mai un positivo! quindi un occhio alla clinica che scegliete

    • volata - 09/03/2017 Risposta

      sai come si chiama la clinica per caso?

    • Kate - 12/03/2017 Risposta

      infattim secondo me il prezzo piu’ basso dovrebbe suscitare dubbi… sicuramente bisogna informarsi bene sulla clinica

  • giuligabbi - 05/03/2017 Risposta

    i centri ucraini hanno contatti anche in italia? come si fa a contattare un centro ucraino essendo in italia? grazie

    • robyroby - 07/03/2017 Risposta

      ciao giulia, non so come sono organizzati altri centri, ma la biotexcom ha un ufficio in italia, dove si puo fare la prima visita e anche gli esami, sia per la ovodonazione sia per l’utero in affito

    • Rosanna - 09/03/2017 Risposta

      Ogni clinica che lavora con stranieri normalmente ha un sito tradotto in inglese e piu’ raramente anche in lingua, di solito il primo passo è scrivere una mail.

    • volata - 09/03/2017 Risposta

      sul loro sito troverai i contatti, prova su http://www.uteroinaffitto.com, buona fortuna

  • MaricaNo - 09/03/2017 Risposta

    ma secondo voi anche la GPA è organizzata bene in Ucraina?

    • Kate - 12/03/2017 Risposta

      ho sentito opinioni positive anche se come sai non se ne parla molto in giro…

    • volata - 22/03/2017 Risposta

      si, come puo notare anche dal nome del sito, fanno anche la surro perchè da loro è legale

  • marianna - 10/03/2017 Risposta

    e dal punto di vista di risultati, quale paese sia il migliore secondo voi?

    • Kate - 22/03/2017 Risposta

      personalmente io sto valutando la Spagna e l’Ucraina ma a quanto pare i tassi di successo siano piu’ alti in Ucraina

  • Giuseppe - 13/03/2017 Risposta

    Ciao SN Giuseppe,io sto spendendo tanti soldi inutilmente, a mia moglie praticamente, Nn ovulo bene,gentilmente potrei chiedervi un numero da chiamare la clinica in ucraina,e le spese +- come sono alte.GRZ

    • volata - 14/03/2017 Risposta

      ciao Giuseppe, troverai qui i contatti http://www.uteroinaffitto.com/contattaci/
      cmq la coordinatrice si chiama Giulia e parla perfettamente italiano, il suo numero +38(097) 000-14-28
      puoi contattarla a questo numero anche via whatsapp

      • volata - 14/03/2017 Risposta

        le spese per l’ovodonazione a viotex sono relativamente basse, si aprte da 4900 euro per un tentativo, fino a 9900 per 5 tentativi, tutto incluso (farmaci, analisi, ecc)

  • volata - 14/03/2017 Risposta

    alla biotexcom

  • Chiara67 - 22/03/2017 Risposta

    personalmente io mi sono trovata molto bene alla clincia ucraina, certo che susssite sempre il fatto che è un paese che suscita dubbi ma il servizio offerto è stato impeccabile

  • ciao - 22/03/2017 Risposta

    ma che voi sappiate, bisogna andare per forza in ucraina o si puo fare il trattamento, diciamo a distanza e andare la solo per il transfer?

    • kikika - 28/03/2017 Risposta

      ciao, devi andare in ucraina per il periodo tra il pick up della doantrice e per il transfer
      ma non ti preoccupare tanto, perche alla fine la clinica provvede a tutto e non devi pensare nemmeno a cercare l’albergo,,

  • paolo - 04/07/2017 Risposta

    Sono un uomo single e desidero avere famiglia tramite la surrogazione . Vorrei mettermi in contatto con coppie che l’abbiano fatto. Conoscete qualcuno e sapete dirmi dove posso farlo in sicurezza? Grazie

  • ValeriA - 30/07/2017 Risposta

    In italia nn si hanno risultati positivi, dovete andare.in grecia, atene, prof garavelas. Usa ovuli freschi e dopo che.ho fallito piu volte in italia lui è riuscito alcprimo tentativo. Gli studi sono avanti rispetto all italia e il trattamento è molto diverso….in positivo

    • volata - 01/08/2017 Risposta

      ovunque si vada, si trova i trattamenti e le condizioni migliori rispetto all’italia, purtroppo

  • Corrado - 18/08/2017 Risposta

    Tutto interessante per aver una famiglia completa, cioè con figli. Ma nessuno fino ad oggi ha posto il problema legale per quanto riguarda il rientro dei figli con surroga in Italia. Vorrei sapere qualcosa in merito. No per me questo è il primo commento inviato

    • formaggina - 10/10/2017 Risposta

      il rientro si fa senza grosse difficolta’ a prescindere da dove si fa la surrogazione, usa, ucraina o altro che sia. Bisogna solo seguire certe procedure

  • maky - 30/08/2017 Risposta

    salve ò 45 e da 3 anni tanto di avere un bibmbo con mio mio compagno o fatto ecograzia travagina mi dico va bene mi dico ci provi con 0 risultati non so piu a chi rivolgermi mi potete dare un consiglio grazie mille

    • formaggina - 10/10/2017 Risposta

      forse puoi provare con la ovodonazione? dove sei seguita? Hai fatto cure particolari?

  • Silvia - 02/10/2017 Risposta

    Ciao a tutti!! Sto leggendo un po’ i vostri commenti e li trovo molto interessanti in quanto io e il mio compagno stiamo valutando la scelta della fecondazione assistita.. Ma quali cliniche consigliate? Avete avuto poi risultati positivi?

    • formaggina - 10/10/2017 Risposta

      io consiglio la clinica biotexcom a Kiev, dove ho avuto il positivo con la ovodonazione. Ci sono tante cliniche, ognunca con i suoi pregi e difetti

Lascia una risposta

Compila tutti i campi obbligatori